Perché lasciare a casa un membro della famiglia a tutti gli effetti come il nostro fedele compagno a quattro zampe? Dalle Alpi alla Sicilia sono in continuo aumento le offerte e le possibilità per conoscere e visitare l’Italia in compagnia di un cane.

Arriva la bella stagione e assieme a lei le tanto meritate vacanze: che sia in montagna o al mare, nelle città d’arte o nei piccoli borghi che l’Italia nasconde, scegliere la meta ideale non è mai una cosa semplice e magari può comportare anche un’ulteriore dose di stress che sicuramente non aiuta prima del tanto atteso relax.

Se poi dobbiamo organizzare le nostre vacanze con il cane, le difficoltà aumentano: bisogna capire che mezzo di trasporto utilizzare, dove andare e che cosa fare, tutto che sia compatibile con il nostro amico a quattro a zampe. Il cane è sempre più un membro della famiglia a tutti gli effetti e, nonostante siano in forte crescita dog sitter e pensioni per animali che se ne prendono cura nei periodi dove i proprietari sono in vacanza, perché lasciare il nostro adorato amico peloso da solo durante un periodo divertente e spensierato come le vacanze o un weekend di libertà?

L’Italia infatti sta crescendo veramente moltissimo nel campo del turismo dog friendly e non mancano in ogni regione e in ogni area geografica strutture ed attività che hanno nel loro programma spazi, attività e comfort adatti anche ai nostri animali. Ecco qui allora una lista di consigli e suggerimenti per visitare l’Italia in compagnia del vostro cane.

Prima di partire: qualche consiglio per non avere sorprese

Cosa mettere in valigia, a chi rivolgersi per i consigli utili e come provocare il minor stress possibile al nostro cane: per visitare l’Italia in compagnia di un cane è bene partire ben preparati, questo ci consentirà di goderci al massimo il relax della vacanza.

  • Le prime cose da mettere in valigia sono guinzaglio e museruola, saranno indispensabili per poter portare il vostro cane sui mezzi pubblici, in spiaggia, in treno o in nave.
  • È buona prassi consultare il veterinario prima di partire, lui saprà darci indicazioni specifiche sul nostro cane e su come affrontare un soggiorno piacevole senza correre nessun rischio.
  • Se il nostro cane soffre particolarmente lo stress, è utile avere in valigia anche qualcuno dei suoi oggetti familiari, che lo faranno sentire a proprio agio anche lontano da casa.
  • Ricordiamoci inoltre di mettere in valigia un’adeguata scorta di cibo che il nostro cane è abituato a mangiare, per non modificare drasticamente le sue abitudini quotidiane.

Pronti, attenti, via: i mezzi di trasporto

Quando si pianifica un viaggio con il proprio fedele amico a quattro zampe è bene tener conto anche del mezzo di trasporto che andremo a utilizzare, sia per la nostra comodità che per quella del nostro cane. In questi casi una buona pianificazione logistica dei mezzi di trasporto e la conoscenza di qualche regola ci può salvare dalle sorprese indesiderate.

 

visitare l'Italia in compagnia di un cane

 

  • Auto. È forse il mezzo di trasporto più comune per il cane. Il Codice della Strada vieta il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno, a meno che non vengano detenuti in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete. È bene inoltre non fare mai tratte troppo lunghe senza concedere una pausa al nostro cane, per questo in autostrada sono nati i “Fidopark”: delle aree apposite per cani e gatti con la possibilità di un servizio veterinario fruibile in caso di necessità.
  • Nave e Traghetto. Ogni compagnia ha le proprie regole per cui è bene informarsi, in linea di massima i cani di taglia media e grande possono viaggiare con guinzaglio e museruola e sono ospitati nel canile di bordo mentre i cani di piccola taglia possono stare in cabina e passeggiare sul ponte se tenuti al guinzaglio.
  • Treno. Via libera anche al trasporto dei cani nella carrozza dei treni ma, attenzione, è consentito il trasporto di un singolo animale per ogni passeggero. I cani di piccola taglia possono viaggiare nei loro trasportini mentre per quelli di taglia media e grande si richiede museruola e guinzaglio.

Mare o Montagna? La scelta della destinazione

Se si vuole visitare l’Italia in compagnia di un cane le proposte non mancano. Nel Bel Paese le spiagge, la montagna ma anche le grandi città d’arte o i borghi sapranno coniugare al meglio le esigenze dei proprietari e dei loro amici a quattro zampe offrendo a tutti una vacanza indimenticabile.

 

visitare l'italia in compagnia di un cane

 

  • Tutti al mare: sempre di più si stanno diffondendo in Italia le spiagge dog friendly, che consentono l’accesso ai cani e che mettono a disposizione anche servizi a loro dedicati. Cosa c’è di meglio di una giornata passata con il proprio cane in riva al mare per rilassarsi? Le spiagge per cani mettono a disposizione ciotole, lettini, sacchetti e in alcuni casi anche attività dedicate ai nostri amici a quattro zampe. Tra le più attrezzate d’Italia c’è Animalido a Fano (PU) , un servizio all-inclusive che prevede kit di benvenuto con paletta, sacchetti e ciotole, servizi di toilettatura, dog-sitter, area gioco, primo soccorso veterinario, area nebulizzata per far sopportare meglio il caldo agli animali, presenza costante di educatori cinofili e dei box recintati “deluxe”, dove sarà possibile lasciare libero il proprio animale.
  • Chi ha detto che Fido non può venire con noi in settimana bianca? La Montagna è la soluzione più in voga tra gli amanti degli animali e della natura. Sono sempre di più infatti le strutture di montagna che accettano gli animali a 4 zampe e che mettono a disposizione servizi a loro dedicati. Che sia estate o inverno sarà piacevole trascorrere con loro momenti spensierati sulla neve o camminare nella maestosità della natura, seguendo i tanti sentieri che salgono sui monti o perdendosi nei verdissimi prati delle nostre montagne.
  • Se si parla di visitare l’Italia in compagnia di un cane non si può non menzionare le città d’arte italiane, veri e propri musei a cielo aperto dove ammirare le bellezze architettoniche ed artistiche più famose nel mondo. Particolarmente adatta ai nostri amici a quattro zampe si rivela Riccione, dove la frizzante atmosfera della riviera romagnola contagerà anche i nostri animali. Ci sono parchi, attrazioni, luoghi di interesse e spiagge disponibili ad accogliere cani di ogni taglia e la lunga distesa di sabbia del litorale romagnolo potrà essere un’ottima area di giochi per i nostri amici pelosi. Stanchi delle spiagge e alla ricerca di mete meno turistiche? A Riccione si può salire in collina e visitare il Castello degli Agolanti, sede di mostre ed esposizioni oppure optare per una passeggiata rilassante al Parco del Marano, che si estende nell’area del Rio Marano, ideale per una corsa o per godere dei lunghi sentieri alberati in riva al fiume.
  • Un’altra bella opportunità per chi ama la natura, il relax e la buona cucina sono le vacanze con il cane nei borghi italiani. Potrete esplorare vicoli e viuzze con il vostro cane, i borghi e i castelli italiani; una vacanza indicata per chi vuole uscire dalle rotte più commerciali e godersi un pò di autentico relax. Tra i segni di un passato medievale, dolci colline, piatti regionali da leccarsi i baffi e panorami mozzafiato l’area di Perugia e del Lago Trasimeno in Umbria vanno per la maggiore. Castiglione del Lago, Tuoro sul Trasimeno o Città della Pieve sono solo alcuni dei borghi che potrete trovare in quest’area. Meta ideale per i cani che possono spaziare dal bosco al lago e dare libero sfogo alla loro naturale energia, tra passeggiate in luoghi incontaminati e giretti nei piccoli centri a misura di turista e del suo amico a quattro zampe.

Turismo dog-friendly: l’Italia tra le mete top

Chi ha un amico a quattro zampe all’arrivo dell’estate è assalito dal dubbio: portare Fido in vacanza oppure lasciarlo con un dog sitter o in una pensione per cani? Ora la soluzione è chiara, l’Italia è tra le mete top per il turismo dog-friendly. Basta dunque ai cartelli “Io non posso entrare”, l’Italia è sempre più amica delle vacanze con il cane al seguito. È sufficiente informarsi su cosa portarsi in valigia, sui mezzi di trasporto più comodi per i nostri amici a quattro zampe e su quali sono le destinazioni che più si prestano nell’accoglienza dei nostri cani. Oggi da nord a sud si moltiplicano le proposte per chi viaggia con animali al seguito ed è sempre più frequente trovare delle vere e proprie esperienze studiate per padroni e cani insieme. Infondo il cane è o non è il miglior amico dell’uomo?

 

visitare l'italia in compagnia di un cane

 

Niente più scuse quindi, visitare l’Italia in compagnia di un cane è possibile e offre quante più soluzioni ci si possa immaginare. Scegliete tra mare o montagna, città d’arte o borghi autentici la soluzione che è più vicina ai vostri gusti e partite per vivere con il vostro amico a quattro zampe una vacanza memorabile. Perché lasciare il vostro cane a casa? Informatevi e scegliete strutture, mezzi di trasporto, parchi e ristoranti dog-friendly, che offrono attività, intrattenimento e relax per voi e per loro, per far vivere una vacanza top anche al vostro animale.

Hai già dato uno sguardo a tutte le proposte che abbiamo pensato per te? Scoprile tutte! 

Di seguito ti riportiamo solo una piccola anteprima delle Ville che abbiamo nelle Marche e vicine alle spiagge dog friendly!