Urbino è la città più conosciuta delle Marche e deve questa sua fama a due grandi figure, il duca Federico da Montefeltro che ne favorì la massima espansione nel Rinascimento e il pittore Raffaello Sanzio, che vi nacque. Oltre dalla bellezza artistica dei suoi palazzi, chiese e monumenti, sarai colpito dal suggestivo paesaggio collinare che la circonda. Dal 1998 il suo centro storico è stato inserito tra i patrimoni dell’umanità protetto dall’UNESCO, ma ho un piccolo avvertimento: le vie sono ripide e strette, per cui preparati ad un po’ di sano esercizio fisico!

Cosa Visitare

Il Palazzo Ducale

Il Palazzo Ducale di Urbino è uno dei più interessanti esempi architettonici ed artistici del Rinascimento italiano. Il palazzo fu fatto costruire a partire dal 1444 per volere di Federico da Montefeltro, un fiero comandante militare e appassionato d’arte. Sicuramente hai visto il suo famosissimo ritratto, dipinto da Piero della Francesca e custodito presso la Galleria degli Uffizi di Firenze. Punti di forza del palazzo sono la facciata dei Torricini, il cortile d’onore e lo Studiolo, lo studio privato del Duca, realizzato da artisti fiamminghi e con pareti ricoperte da tarsie lignee di grande effetto. Nelle vicinanze non perderti la Data, ovvero le stalle ducali, collegate al palazzo dalla magnifica Rampa Ecoidale. Recuperata negli anni ’70, oggi questa rampa è una via alternativa per accedere al centro storico dal Piazzale del Mercatale, principale punto d’accesso alla città, dove troverai un ampio parcheggio sotterraneo. Da qui è possibile prendere un ascensore per arrivare fino in centro senza fatica! 😉

La Galleria Nazionale delle Marche

Il Palazzo Ducale è oggi sede della Galleria Nazionale delle Marche, con opere di Raffaello, Tiziano, Piero della Francesca e Paolo Uccello. Qui è anche conservato un quadro simbolo dell’arte italiana: la Città ideale. Circa 80 le sale adibite a museo, con opere dal 1300 al 1600, in prevalenza dipinti ma anche mobili, sculture, arazzi e disegni. Le opere principali si trovano al primo piano, divise tra gli appartamenti dove il Duca e la sua famiglia vivevano. Il costo del biglietto è di circa 12 euro, ma sono presenti delle riduzioni.

La Casa di Raffaello

Ubicata nell’omonima Via Raffaello, la casa natale di Raffaello è il luogo dove nacque nel 1483 e dove visse i primi anni della sua formazione artistica alla scuola del padre, Giovanni Santi, anche lui pittore affermato. Dopo varie vicende la casa venne acquisita nel 1873 dall’Accademia Raffaello e nel tempo fu arricchita di numerose opere d’arte: dipinti, sculture, ceramiche, arredi lignei, ecc. Al piano terra c’è la bottega di suo padre, oggi usata per mostre temporanee; al primo piano ci sono copie dei dipinti di Raffaello e omaggi di altri artisti; nella sua camera da letto c’è un affresco che raffigura la “Madonna con Bambino” considerata un’opera giovanile. Al primo piano c’è anche un piccolo cortile con il pozzo e il lavabo dove si macinavano i colori usati per le opere. Uscito da casa Santi prosegui lungo la ripidissima Via Raffaello fino a piazzale Roma, dove troverai una statua dedicata a questo grandioso personaggio.

Il Duomo di Urbino

urbinoIl Duomo di Urbino è la chiesa più importante della città. La sua facciata neoclassica con le sette statue dei santi custodi è davvero molto scenografica! L’attuale architettura in realtà è il risultato di vari restauri, ultimo dei quali avvenuto nel ‘800 a seguito di un terremoto. All’interno sono ospitate due bellissime tele di Federico Barocci: il Martirio di San Sebastiano e l’Ultima cena. La parte più interessante della Cattedrale sono le Grotte, che nel corso dei secoli hanno ospitato una Confraternita. Durante la Seconda Guerra Mondiale, le grotte ospitarono le opere del Tesoro della Basilica di San Marco a Venezia, per proteggerle dalle bombe e dai tedeschi.

Chiese ed Oratori

urbinoSono davvero tante le chiese e gli oratori meritevoli di visita. Ti segnalo l’Oratorio di San Giovanni e rimanendo sulla stessa via l’Oratorio di San Giuseppe, famoso per il presepe cinquecentesco in marmo di Federico Brandani; la Chiesa e Convento di San Francesco, tra le più antiche di Urbino dove sono conservate le spoglie dei genitori di Raffaello Sanzio; l’ex Monastero di Santa Chiara; la Chiesa di San Domenico e la Chiesa di San Sergio, che fu la prima cattedrale cittadina. A due chilometri dal centro storico, in piena campagna, si trova la Chiesa di San Bernardino, detta anche Mausoleo dei Duchi. Fa parte di un complesso conventuale a cui è annesso il cimitero cittadino e venne realizzata per volere del duca Federico da Montefeltro, per ospitare la propria tomba e quelle dei suoi successori.

Piazza della Repubblica

E’ il luogo di ritrovo per gli Urbinati e per i numerosissimi studenti universitari. I due edifici principali che si affacciano sulla piazza sono Palazzo degli Scolopi e Palazzo del legato Albani.

urbino

Teatro Raffaello

urbinoAi piedi del Palazzo Ducale si trova il Teatro Raffaello.
Con i lavori di costruzione, durati dal 1845 fino al 1853, alcune strutture della parte superiore della Rampa Elicoidale furono abbattute.
Successivamente, tra il 1977 e il 1982, l’edificio fu sottoposto ad una radicale ristrutturazione, soprattutto nella parte interna. La facciata nella parte centrale è caratterizzata da 6 colonne doriche e due sfingi in pietra. La sala è a ferro di cavallo, con tre ordini di palchi e loggione a galleria, per una capienza totale di 460 posti.

 

Parco della Resistenza e Fortezza Albornoz

urbino
E’ uno dei luoghi preferiti dagli studenti sia per lo studio che per il relax e dai cittadini per una passeggiata ‘con vista’.

Dopo una visita alla rocca, costruita per difendere la città e che ora ospita un museo delle armi, potrete rilassarvi sul prato godendo di una vista unica su Urbino e sul Palazzo Ducale. Da perdere il fiato!

L’Università

urbino
Urbino è sede di una delle più antiche università, la Carlo Bo, nata nel 1506.

Vanta una famosa Accademia di Belle Arti ed è anche nota come la “capitale del libro” per via dell’Istituto per la Decorazione e l’Illustrazione del Libro.

Passeggiando per le vie del centro non potrai fare a meno di notare il tran tran di studenti, in trasferta da una sede all’altra del centro storico!

Cosa Mangiare?

urbinoNon puoi lasciare Urbino senza aver assaggiato almeno due dei prodotti must: la Crescia urbinate, una specie di piadina sfogliata da gustare con il Salame di Montefeltro, il Prosciutto di Carpegna e soprattutto con l’altra specialità tipica, la Casciotta, un pecorino D.O.P. di origini antiche molto apprezzato anche da Michelangelo. Per quanto riguarda il bere, un’antica leggenda dice addirittura che Annibale in questa città bevve il vino più buono, ovvero il Piceno invecchiato. Oggi ci sono moltissimi vini Doc che vengono serviti nei ristoranti e bar: il Rosso Piceno e Cornero, il Bianco dei Colli Maceratesi, la Lacrima di Morro, il Verdicchio dei Castelli di Jesi e di Metelica e il Bianchello del Metauro. D’altronde, dopo tutto questo camminare per salite e discese, un bel premio te lo sei meritato!

Gli Eventi

urbinoE per finire, ecco alcuni degli eventi più attesi ad Urbino, prendi nota! :)
La Festa del Duca nelle sue due versioni, quella estiva la terza domenica di Agosto e quella Invernale nel periodo dell’Immacolata Concezione; si tratta di una rievocazione storica di antichi mestieri, con cortei, mercatini, spettacoli e il gioco militaresco dell’Aita. Il primo sabato e domenica di Settembre si svolge la Festa dell’Aquilone, una gara di aquiloni sulle vicine colline delle Cesane. Ad inizio Ottobre è tempo di Biosalus, il Festival nazionale del Biologico e del Benessere Olistico. Nei weekend che precedono il Natale sono tantissimi gli spettacoli e le mostre, tra cui ‘Vie dei Presepi‘, un’esposizione di presepi in decine di chiese e palazzi sparsi tra le vie e i vicoli della città.

 

Per vivere al meglio il soggiorno nelle Marche ed immergerti completamente nella realtà di questa terra, il mio consiglio è scegliere tra queste tre ville, dotate di ogni comfort.
Pronto a partire?

Casa Emanuela - Fermignano (PU)

Casa Emanuela – Fermignano (PU)

Scopri di più

Villa Colombaia - Acqualagna (PU)

Villa Colombaia – Acqualagna (PU)

Scopri di più

Villa Rosa - Fossombrone (PU)

Villa Rosa – Fossombrone (PU)

Scopri di più