San Clemente è uno dei 9 paesi della Signoria dei Malatesta, ubicato nella  Vallata del Conca. Si trova nella provincia di Rimini, in Emilia Romagna a circa 179 m s.l.m. La sua posizione permette di raggiungere in breve tempo le diverse città balneari della Riviera come Riccione, Cattolica e Misano. Il borgo di San Clemente è rinomato per il Sangiovese, uno dei migliori vini della produzione romagnola. Non a caso il comune è inserito nell’Associazione Nazionale Città del Vino, a cui è dedicata una importante Sagra. Questo paese, oltre ad avere una fiorente attività agricola è decisamente orientato verso l’enogastronomia e si fa promotore di numerose iniziative a salvaguardia delle tradizioni.

Il Borgo di San Clemente

Il centro di San Clemente è racchiuso dalle poderose mura del Castello Malatestiano ed è attraversato da un’unica via che conduce alla piazza principale, Piazza Mazzini, dove si trovano il Comune e la Chiesa Parrocchiale di San Clemente costruita nell’800 su progetto dell’architetto Luigi Poletti, autore del Teatro comunale di Rimini. Al suo interno è possibile ammirare un quadro raffigurante la Sacra Famiglia del pittore settecentesco riminese, Giovan Battista Costa. Accanto alla chiesa si trova la Porta Orientale detta Torre Civica, di epoca barocca, su cui è posta una lapide che la cittadina ha dedicato al grande poeta dialettale Giustiniano Villa. Da segnalare anche i borghi di Agello e Castelleale, posti a qualche km dal centro di San Clemente.

Il mare

Da qui il mare si raggiunge in un batter d’occhio! Riccione è la città balneare più vicina, ma anche Rimini, Cattolica, Misano Adriatico e tutto il litorale sono facilmente raggiungibili. Tutta la riviera è ricca di stabilimenti ben attrezzati per famiglie e giovani, dove le attrattive non mancano di certo. Locali, parchi divertimento, boutique alla moda e tantissimi eventi animano le giornate estive!

Eventi a San Clemente

Oltre alla Sagra del Vino organizzata nel mese di Maggio dove è possibile assaggiare ed acquistare il meglio della produzione locale, nel mese di Luglio viene organizzata anche un’altra manifestazione “ Note di Vino” dedicata sempre al vino e alla cucina locale con degustazioni di prodotti tipici. Questo evento è suddiviso in quattro serate accompagnato da concerti e spettacoli di ogni genere. Nel primo fine settimana di Giugno invece è presente “Come una volta” un concorso di poesia vernacolare seguito da sfide gastronomiche tra le varie frazioni.

La cucina romagnola

Ovviamente in riviera c’è il pesce; cucinato in modi differenti e sempre fresco. Anche la piadina è un prodotto assai comune. Tutta la regione in generale è famosa per i salumi e i formaggi tra cui il prosciutto di Parma, il prosciutto di Modena Dop, la Mortadella di Bologna IGP, il Parmigiano Reggiano, il grana Padano, pecorino, formaggio di fossa etc. Anche il castrato di romagna è uno dei principali prodotti di tutta la provincia riminese. Tra i primi piatti, oltre ai classici cappelletti, tagliatelle, passatelli, troviamo lo gnocco fritto. Oltre all’ Olio extravergine d’oliva D.O.P. “Colline di Romagna”, il vero protagonista è il vino: Trebbiano, Pagadebit o il Biancame delle DOC Colli di Rimini e Romagna, Sangiovese e Cabernet Sauvignon.

Per vivere al meglio il soggiorno in Emilia Romagna ed immergerti completamente nella realtà di questa terra, il mio consiglio è scegliere tra queste tre ville, dotate di ogni comfort.
Pronto a partire?

Villa Serafia - San Clemente (RN)

Villa Serafia – San Clemente (RN)

Scopri di più

Villa Silente – Sant’Agata Feltria (RN)

Scopri di più

Casa delle Ginestre - Montescudo (RN)

Casa delle Ginestre – Montescudo (RN)

Scopri di più