Castelluccio di Norcia è una frazione del comune di Norcia, nel cuore dell’appennino Umbro-Marchigiano e all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Situato a 1452 metri di quota, in vetta ad una piccola collina, domina uno tra i più vasti altopiani dell’Italia Centrale, sotto le pendici del Monte Vettore.

La fioritura

fiorituraLa storia di Castelluccio e il suo sviluppo sono legate all’attività di pastorizia, ma ciò che ha reso questo piccolo borgo famoso nel tempo è il fenomeno della fioritura. Ogni anno per diverse settimane tra i mesi di Maggio e Luglio, il verde dei pascoli si colora grazie ai fiori che sbocciano: lenticchie, genzianelle, papaveri, narcisi, violette, asfodeli, trifogli, acetoselle e molti altri.

Qual è il momento migliore per assistere a questo meraviglioso spettacolo?

Non c’è un periodo preciso né uno di massima fioritura! 😉 Essendo un evento naturale tutto dipende dalle piogge, dall’esposizione al sole, dalla semina, dai tempi diversi che ogni fiore ha per sbocciare. In genere è difficile poter vedere tutte le specie floreali fiorite contemporaneamente, l’ideale sarebbe poter tornare a distanza di tempo ed osservare i continui cambiamenti dei colori. E mentre passeggi per i campi, potresti incontrare persino quache capriolo o altri simpatici animali selvatici.

Nel sito ufficiale di Castelluccio di Norcia è possibile vedere gli aggiornamenti sullo stato della fioritura, oltre a rivivere quelle degli anni passati attraverso le foto: http://www.castellucciodinorcia.it/fioritura-castelluccio-di-norcia/

La lenticchia

fioritura_5E’ il vero simbolo di questo borgo, particolarmente apprezzata, controllata e tutelata in Italia perchè prodotta in quantità limitata.

La lenticchia è una pianta annuale, viene seminata non appena il manto nevoso è completamente disciolto e fiorisce tra maggio e agosto.

Una caratteristica importante della lenticchia di Castelluccio è la buccia sottile e tenera che ne consente direttamente la cottura senza ammollo, riducendo notevolmente i tempi di preparazione.

Inoltre, nascendo in montagna, dove sono frequenti i geli notturni, non subisce l’aggressione di insetti e quindi non ha bisogno di essere trattata ma viene commercializzata pura, così come cresce.

Sport e passatempi

Grazie alla sua posizione e allo splendido paesaggio in cui è immersa, Castelluccio è la meta ideale per chi ama il trekking, le scalate, le passeggiate a cavallo e il ciclismo. La mountain bike è sicuramente il mezzo più adatto per visitare l’area, dai sentieri semplici nelle piane, a quelli ripidi e tecnici nelle vallate e montagne. Per provare un’esperienza unica, ti consiglio di partecipare al trekking con muli e asinelli per i più piccoli, nella magica atmosfera dei sentieri del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Per vivere al meglio il soggiorno in Umbria ed immergerti completamente nella realtà di questa terra, il mio consiglio è scegliere tra queste tre ville, dotate di ogni comfort.
Pronto a partire?

Casale San Francesco - Assisi (PG)

Casale San Francesco – Assisi (PG)

Scopri di più

Villa Erica -Todi (PG)

Villa Erica – Todi (PG)

Scopri di più

Casa Betty - Bettona (PG)

Casa Betty – Bettona (PG)

Scopri di più