“Le Marche: l’Italia in una regione” è davvero un ottimo slogan per descrivere questa terra. Nelle Marche troverete infatti tutte le eccellenze che fanno grande l’Italia e in questa meravigliosa regione potrete unire la bellezza delle spiagge selvagge della riviera del Conero o le spiagge di velluto di San Benedetto del Tronto con la maestosità dell’Appennino che caratterizza tutta la zona dell’entroterra, appena dietro alle colline che ci regalano dei vini famosi in tutto il mondo.

Quale luogo migliore per un’escursione nei monti delle Marche per fuggire dalla routine della vita di città?

Da Nord a Sud, dalle grotte alle scogliere sul mare: le mete delle Marche

Nelle Marche non mancano montagne e vette importanti che sanno regalare panorami mozzafiato: dal Parco Nazionale dei Monti Sibillini ai parchi regionali del Monte Conero, del Sasso Simone e Simoncello, del Monte San Bartolo e della Gola della Rossa e di Frasassi, fino alle riserve naturali di Abbadia di Fiastra, della Montagna di Torricchio, della Gola del Furlo e di Monte San Vicino e Monte Canfaito.

Escursionismo, trekking, mountain bike, trail, equitazione o una semplice passeggiata per fuggire via dal caos della città: la proposta delle Marche in termini di attività per la montagna è vastissima. Le stagioni consigliate sono primavera ed estate che con le loro giornate di sole possono accompagnare al meglio una camminata sul Monte San Bartolo, a due passi da Pesaro e a picco sul mare oppure un trekking sui sentieri che portano ad Elcito, piccolissimo borgo alle spalle di San Severino Marche arroccato su uno sperone di roccia e conosciuto dagli amanti della montagna come il “Tibet delle Marche”.

Alla luce di tutte queste informazioni è bene essere preparati su cosa mettere nello zaino per un’uscita sui monti.

Leggeri ed essenziali ma senza dimenticare l’indispensabile: 10 cose da portare per un’escursione in montagna nelle Marche

Il primo momento in cui comincia il viaggio è senza dubbio la preparazione dello zaino. Ecco allora una pratica guida sulle 10 cose da portare per un’escursione in montagna nelle Marche, per non correre il rischio di viaggiare troppo appesantiti dal bagaglio e per non rendersi conto nel momento del bisogno di aver dimenticato qualcosa a casa.

1. Il buon senso

Non servono vette himalayane per poter mettere in difficoltà un escursionista, specie se poco esperto. La prima cosa da portarsi sempre appresso in montagna è senza dubbio una bella dose di buon senso. Chi ama la montagna ne rispetta le regole e sa che appassionato non vuol dire preparato, in montagna ci possono essere pericoli che è necessario conoscere e saper affrontare.

2. Cibo Energetico

È sempre bene avere nello zaino del cibo che, se si presentasse un calo di zuccheri, può rimetterci in forze in brevissimo tempo. Particolarmente indicate le barrette energetiche studiate proprio per gli sportivi, ma anche la banana, fonte di potassio toccasana per i muscoli, e il cioccolato andranno benissimo.

 

cose da portare per un'escursione in montagna

 

3. Macchina fotografica

Sarà forse dura salire fino lassù in cima ma una volta sulla vetta il panorama ripaga ogni fatica. Necessaria da portarsi dietro una macchina fotografica per immortalare il momento della conquista della vetta. Ce ne sono di vari tipi dalla reflex professionale con tanto di ottiche di ricambio alle super-compatte che assicurano comunque la massima qualità. Attenzione però al peso: tutto quello che vi porterete dietro sarà sulle vostre spalle!

4. Bussola e cartina

Volete sentirvi dei piccoli esploratori? Se si parla di cose da portare per un’escursione nei monti delle Marche non possono mancare bussola e cartina. Saranno utili per tracciare la rotta da seguire e per sapere sempre dove ci si trova. Non siete maestri dell’orientamento? Niente paura, oggi esistono app dedicate al trekking che con l’aiuto della tecnologia GPS vengono incontro all’escursionista. Sibillini Maps, per esempio, è un’app sui Monti Sibillini che vi accompagna su oltre 100 sentieri di trekking.

 

cose da portare per un'escursione in montagna

 

5. Parola chiave: abbigliamento a cipolla

Indossare più capi, magari in tessuto tecnico e leggero, è sempre consigliabile rispetto ad avere addosso poche cose e magari pesanti. Consente più adattabilità ai vari climi che si possono incontrare durante un’escursione o un giro in mountain bike. Nelle Marche si può passare in poco tempo dai 2476 metri sul livello del mare del Monte Vettore al caldo delle spiagge dell’Adriatico…meglio essere pronti a tutto, pensando a tutte le cose da portare per un’escursione in montagna.

6. Coltellino svizzero come un vero scout

Forse ricorda un po’ lo stereotipo dello scout in campeggio ma il coltellino svizzero ha veramente mille usi e può tornare comodo in tantissime situazioni. Ne esistono di ogni tipo, dimensione e costo, con infinite funzioni, da seghetto a cacciavite, ma può rivelarsi il miglior compagno di viaggio dell’escursionista. Ah, assicuratevi che abbia il cavatappi: nelle Marche ogni collina produce un vino meraviglioso e una bottiglia di ottimo vino può sempre saltare fuori.

 

cose-da-portare-in-escursione-in-montagna-nelle-marche

 

7. Prelibatezze tipiche marchigiane

Un po’ di posto nello zaino per qualcosa di buono da mangiare si trova sempre. Anche nella più impegnativa delle camminate infatti arriva sempre il momento di mangiare, magari un picnic a contatto con la natura. Prestando sempre attenzione a non appesantirsi troppo, specie se poi bisogna ripartire, tra le cose da mettere nello zaino per un’escursione non può mancare il pranzo. Via allora al tipico panino ma arricchito dalle prelibatezze tipiche marchigiane: che sia Ciauscolo del maceratese o Prosciutto Crudo di Carpegna il pasto sarà abbastanza sostanzioso per rimettersi in forza e ricaricarsi. Piano però con alcolici e bevande troppo zuccherate.

8. Pannelli solari portatili da trekking

Restare connessi ed essere green allo stesso tempo è possibile. Dove contate di ricaricare il vostro smartphone nel bel mezzo di un bosco? La soluzione, facile ed ecosostenibile, arriva dai pannelli solari portatili da trekking, in grado di tenere sempre i vostri dispositivi in carica e scongiurarne la low battery. Ne esistono diversi modelli, i migliori si agganciano direttamente allo zaino e mentre voi camminate loro fanno il proprio dovere. Perché poi, diciamolo, che escursione sarebbe se non si posta nemmeno una foto su Instagram?

9. Occhiali da sole e crema protettiva

Non ditelo agli amanti della tintarella sul bagnasciuga, ma in montagna ci si abbronza più che al mare. Per cui, soprattutto in piena estate, stareste un giorno intero in spiaggia senza crema protettiva? Consigliatissimi tra le cose da portare per un’escursione in montagna sono infatti anche occhiali da sole e crema protettiva. Il peso è poco o nulla, la gioia di non ritrovarsi inspiegabilmente ustionati dopo una giornata a duemila metri di altitudine è impagabile.

10. Kit di primo soccorso

Anche se all’ultimo posto della nostra lista, forse la prima tra le cose da mettere nello zaino per un’escursione in montagna è un kit di primo soccorso. Il nostro kit medico da escursione dovrebbe essere contenuto in una custodia apposita, possibilmente impermeabile e con dentro almeno cerotti, garze, disinfettante, guanti in lattice e forbici. Un ottimo consiglio potrebbe essere quello di portarsi dietro anche un repellente per insetti.

 

cose da portare per un'escursione in montagna

 

Partire zaino in spalla per scoprire le Marche

Non c’è niente di meglio del turismo slow, a passo lento, per scoprire una terra come le Marche che cambia ad ogni metro e che racchiude anche nei suoi angoli più remoti degli inestimabili tesori. Zaino in spalla, a piedi o su due ruote, è tra i migliori metodi per scoprire l’autenticità di queste terre, magari partendo proprio dalle sue montagne, luoghi lontani dal traffico e dal caos della città dove si può apprezzare al meglio il contatto con la natura.

Muoversi dall’entroterra alla costa sarà un viaggio affascinante, pieno di sorprese inaspettate e di fascino di luoghi nascosti e meno noti. Proprio per questo la nostra guida vi aiuta a capire le cose da portare per un’escursione in montagna, perché muoversi a piedi a contatto con la natura autentica può riservare emozioni uniche.

Con una proposta che unisce arte, storia, cultura ed enogastronomia a un territorio da favola, che si declina in pochi chilometri dalle vette dell’Appennino alle spiagge dell’Adriatico, le Marche sono il luogo indicato per passare una vacanza che può fare felice tutta la famiglia.

Trovare la struttura adatta alle proprie esigenze e che consenta di muoversi in libertà è il primo passo per entrare a contatto con una regione dalle mille sfaccettature nella quale non si può non pensare a un’uscita a piedi o a cavallo o in mountain bike sui sentieri delle sue meravigliose colline e montagne.

Hai già dato uno sguardo a tutte le proposte che abbiamo pensato per te? Scoprile tutte! 

Di seguito ti riportiamo solo una piccola anteprima delle Ville che abbiamo nelle Marche!